FACEBOOK

The Italian Accordion Bros
The Italian Accordion Bros fantastico/a con Gilberto Meneghin.6 days ago
In visita alla concessionaria Alfa Romeo Sernagiotto, dove nell'ufficio (quasi una piccola galleria d'arte) di Mirko Sernagiotto, il proprietario, non si parla di auto ma d'Arte...
The Italian Accordion Bros
The Italian Accordion Bros grato/a con Roberto Caberlotto e Gilberto Meneghin.1 week ago
Siamo contenti di condividere con voi questa recensione del nostro ultimo cd dedicato a J.S. Bach

«L’Arte della fuga» di Bach per due fisarmoniche? E perché no. Soprattutto, se, come in questo caso, l’ascolto è stimolante. Poiché opera teorica e speculativa, l’«Arte della fuga» non è stata scritta per alcuno strumento specifico: il tipo di notazione in cui è redatta (un rigo per ogni voce), si presta sia per uno strumento a tastiera (un clavicembalo, oppure uno o due organi), sia per un’esecuzione da parte di un gruppo di strumenti melodici che, in tempi moderni, è stato affidato anche ad orchestre da camera di soli archi.
L’ultima opera scritta da Bach (tra il 1747 ed il 1750), rimasta incompiuta, è il risultato più complesso degli studi del musicista volti ad esplorare un determinato principio musicale che, in questo caso, è la «fuga», quale pura essenza combinatoria di suoni, partendo da un tema che viene variamente elaborato. L’austera e disadorna costruzione di tale opera rappresenta il massimo omaggio all’idea della musica come attività speculativa, in altre parole un esercizio puramente intellettuale.
Si tratta, quindi, di musica allo stato puro, scevra da ogni possibile riferimento al contingente, avulsa da principi edonistici e di “intrattenimento”, come, invece, s’intendono, ad esempio, le «Suites».
Così, i due musicisti Roberto Caberlotto e Gilberto Meneghin, il «Duo DissonAnce», per interpretare la prima parte di questa summa bachiana, affidano alle fisarmoniche la funzione di piccoli organi (scelta, quindi, vicina allo strumento «princeps» della liturgia cristiana) che, per le loro caratteristiche, possiedono variegati e ricchi armonici, ma “prosciugati” rispetto a questi ultimi: tale timbro, a mio modesto parere, nelle mani di due interpreti attenti in modo esemplare al rigore del dettato, avvicina ancora di più l’ascoltatore all’essenzialità disadorna dell’austero dettato bachiano ed, al tempo, stesso, arricchisce di un’ulteriore possibilità timbrica un lavoro aperto a numerose ipotesi storiche ed interpretative.
Bruno Belli

Johann Sebastian Bach
Die Kunst der Fuge BWV 1080, vol1.
«Il Diapason Edizioni» di Scuola Musicale Il Diapason sc di Trento

(Vedrete che nella recensione e nella copertina del Cd troverete il nome "duo dissonAnce" perché cosi ci chiamavamo prima di The Italian Accordion Bros 😁😎...)
The Italian Accordion Bros
The Italian Accordion Bros in gran forma con Roberto Caberlotto e Gilberto Meneghin.2 weeks ago
Pomeriggio di studio e in occasione del 250°dalla nascita di Beethoven la Egmont Ouverture...
The Italian Accordion Bros
The Italian Accordion Bros divertito/a presso Museo Civico e Gipsoteca Bistolfi di Casale Monferrato.3 weeks ago
Museo Civico e Gipsoteca Bistolfi di Casale Monferrato
Qualche attimo prima del concerto con il nuovo look...
The Italian Accordion Bros
The Italian Accordion Bros
The Italian Accordion Bros cool.3 weeks ago
Alcune immagini dal concerto di oggi...a Casale Monferrato
The Italian Accordion Bros
The Italian Accordion Bros cool.3 weeks ago
Verso Casale Monferrato...
The Italian Accordion Bros

VISUAL IDENTITY PROJECT by AMUSART®
CONCEPT & ART DIRECTION:
Tiziana Tentoni

Website: Ecograph
Photo shooting: Gianmaria De Luca
Stylist:
Barbara Lo Faro
www.amusart.com

INFORMATIVA

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.